In forma dopo i 40: qualche consiglio

Se prima dei 25 potevamo non porci il problema, e se fra i 26 e i 39 abbiamo cercato di arrabattarci come potevamo, arrivati ai 40 anni è necessario che ci rendiamo conto che la necessità di mantenerci in forma è reale e pressante – e che non possiamo farlo più “a caso”, seguendo l’estro del momento, ma dobbiamo renderlo una parte essenziale della nostra giornata. Ecco qualche consiglio utile per i 40enni – e oltre! – che vogliono finalmente rimettersi in forma.

1. Non trascuriamo l’aspetto medico

Se abbiamo qualche problema di salute – anche minimo – o anche solamente se da molti anni non pratichiamo alcun tipo di attività fisica, gettarci a corpo morto in una routine di allenamento senza riflettere ha molte più probabilità di danneggiarci – anche in maniera significativa – che di aiutarci a tornare in forma. Prima di cominciare, consultiamo il nostro medico, e sentiamo il suo parere su quale tipo di attività e di esercizi sia più adatta per noi, considerata la nostra condizione fisica e di salute.

2. Alleniamoci intensamente

Se mentre ci alleniamo notiamo di far fatica a trovare il fiato per chiacchierare con il nostro vicino, ma allo stesso tempo non stiamo ansimando per riuscire a respirare, significa che siamo riusciti a trovare l’intensità pressochè ideale per le nostre sessioni di esercizio fisico. Manteniamo quel ritmo e i risultati – e insieme a loro, la nostra salute – miglioreranno a gran velocità.

3. Stabiliamo una routine settimanale precisa

Quanto spesso dobbiamo allenarci? La frequenza che molti consigliano è elevata: dalle 3 alle 5 volte la settimana. Tuttavia, per chi come noi ha superato i 40, gli studi indicano che è possibile mantenere un ottimo livello di forma fisica anche con sole due sessioni di allenamento a settimana, purchè ben condotte. E attenzione: è provato che routine brevi e molto intense danno risultati molto superiori sul piano della salute rispetto a sessioni lunghissime e trascinate.

4. Rendiamo la routine regolare

Non serve alla nostra salute – e nemmeno al nostro aspetto fisico – gettarci a testa bassa, con sessioni doppie ogni giorno, nell’ultima moda di fitness letta su una rivista quando mancano due settimane alle ferie e ci accorgiamo che il costume ci stringe e quel vestito che volevamo indossare non entra proprio. La forma fisica e la salute si costruiscono gradualmente: meglio le nostre tre sessioni settimanali, brevi e ben costruite, ogni settimana dell’anno.

5. Troviamo gli esercizi che fanno per noi

Faranno bene gli esercizi di allenamento che fa un maratoneta? I maratoneti hanno fisici asciutti, molto fiato..
Faranno bene sicuramente: se abbiamo intenzione di correre una maratona. E allo stesso modo, non ha alcun senso seguire il programma di allenamento di un bodybuilder se non è quello l’aspetto fisico che ci interessa ottenere. Pensiamo ai nostri obiettivi, ai nostri limiti, e costruiamo – facendoci aiutare da professionisti e medici – una routine di allenamento che sia giusta per noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *